Archivio per il September, 2008

ALITALIA: MATTEOLI, CAI TROVI GIUSTA SINTESI TRA ROMA E MILANO

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Roma, 29 set. - “Non si puo’ penalizzare ne’ l’aeroporto di Roma ne’ quello di Milano. Cai sapra’ trovare la giusta sintesi per garantire tutti e due”. Ne e’ convinto il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, che durante la registrazione di ‘Porta a Porta’ sottolinea che Malpensa “ha una attrattiva dal punto di vista commerciale e industriale, mentre Roma e’ fondamentale per il turismo”. (AGI)

Sas/Mom

ALITALIA:VALDUCCI (PDL),GIOCO DI SQUADRA ACCORDO SINDACATI-CAI

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Roma, 29 set. - La sottoscrizione delle ultime sigle sindacali dell’accordo con Cai “e’ il frutto di un grande gioco di squadra tra governo e imprenditori con il concorso dei sindacati e delle associazioni di categoria”. Lo ha dichiarato Mario Valducci, presidente della Commissione Trasporti della Camera. “E’ stata una trattativa difficile portata avanti nell’iniziale scetticismo di molti, ma alla fine l’iniziativa del governo e’ stata premiata, consentendo all’Italia di mantenere la propria compagnia di bandiera. Ora non resta che la scelta del partner estero, che, pero’ - conclude Valducci - deve avvenire nella piu’ totale autonomia di Cai nel rispetto degli interessi e del piano industriale della nuova compagnia aerea”. (AGI)

Red

LAVORO:CISL,AUMENTA DISOCCUPAZIONE;+11,3% IN 2* TRIMESTRE 2008

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Cagliari, 29 set. - “Il secondo trimestre 2008 registra un aumento preoccupante del tasso disoccupazione: 11,3% rispetto all’8,6 % del secondo trimestre 2007″. Lo denuncia la Cisl citando la rilevazione trimestrale Istat sulla forza del lavoro. Le persone in cerca di occupazione - si legge in una nota - risultano essere, dunque, in valori assoluti 81 mila unita’. A costoro si aggiungono altre 98 mila persone disponibili a lavorare, ma disoccupate, che rientrano nel fenomeno dello scoraggiamento. Il tasso di occupazione registrato e’ del 54,2% rispetto al 53,2 del secondo trimestre 2007. Questa variazione del tasso di occupazione riguarda l’incremento dei lavoratori indipendenti nell’agricoltura pari a 6000 unita’ e di quelli di dipendenti, sempre in agricoltura, pari a 4000 unita’. Per quel che riguarda l’industria, invece, i lavoratori dipendenti registrano un calo di -6.000 unita’, a fronte di un incremento degli indipendenti pari a +4.000 unita’. Nei servizi si registra un incremento di +6.000 unita’. E’ evidente anche da questi dati- prosegue la nota - la difficolta’ in cui versa in Sardegna il lavoro dipendente del settore industriale e l’incremento del tassi di disoccupazione rispetto al 2007 e allo stesso 2006.

Ancora una volta, dunque, la Cisl - ritenendo indispensabile un’inversione nelle politiche dello sviluppo e del lavoro - sottolinea l’urgenza di adottare nuove politiche espansive e un aumento delle risorse finanziarie e delle qualita’ dei progetti a favore del lavoro e del contrasto delle vecchie e nuove poverta’. (AGI)

Red/Sol/Cog

ALITALIA: ZIPPONI, APERTE SERIETA’ INDUSTRIALE CAI E PARTNER

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Roma, 28 set. - Chi in tempi non sospetti sosteneva la necessita’ di una presenza dello Stato nei settori strategici dell’economia, come le grandi reti, trasporti ed energia, non puo’ non apprezzare la soluzione data alla compagnia di bandiera pur se restano da chiarire due questioni: l’effettiva serieta’ industriale di Cai e la scelta del partner internazionale.

A parlare e’ Maurizio Zipponi, il responsabile economico di Rifondazione Comunista che, soddisfatto per l’adesione di tutte le organizzazioni sindacali, ribadisce la sua opzione per il colosso tedesco Lufthansa. “Per tre ragioni - spiega - la prima, la Germania non e’ un concorrente dell’Italia nel turismo; la seconda, la saturazione degli aeroporti di Francoforte e Monaco sulle rotte internazionali favorisce Malpensa senza danneggiare pero’ Fiumicino; la terza infine, l’innovazione delle relazioni sindacali per la presenza del Consiglio di Sorveglianza che al 50% e’ fatto di rappresentanti dei lavoratori”. E sull’effettiva serieta’ industriale di Cai? “Con Alitalia, Colannino non deve fare quanto malamente fatto, sperimentato con Telecom”, conclude l’ex-componente della Commissione Attivita’ Produttive della Camera dei Deputati. (AGI)

Pat

LAVORO:DELLA SETA(PD),SACCONI INTERVENGA SU CRISI “SEALED AIR”

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Torino, 29 set - “Il ministro del Lavoro si attivi al piu’ presto per salvare le decine di famiglie coinvolte nella chiusura dello stabilimento della Sealed Air di Avigliana in provincia di Torino”. E quanto chiede il senatore Roberto Della Seta del Partito Democratico preannunciando un’interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali. “La Sealed Air - continua l’esponente del PD - ha deciso in maniera del tutto inaspettata di chiudere lo stabilimento di Avigliana, rispondendo negativamente alla richiesta dei sindacati di mantenere attiva l’azienda che vanta dati di efficienza e produttivita’ piu’ che buoni. La situazione e’ di estrema gravita’ in quanto la Sealed Air non pare disponibile a farsi carico della ricollocazione dei lavoratori, ma ha mostrato solo l’intenzione di offrire una misera integrazione salariale mensile in aggiunta all’indennita’ di mobilita’ prevista per legge.” “Gli enti istituzionali - aggiunge il parlamentare - si riuniranno il 30 settembre ma Sealed Air ha nel frattempo gia’ aperto la procedura di mobilita’. Chiedo che il ministro Sacconi si attivi al fianco delle istituzioni piemontesi per conoscere quali sono i motivi che hanno spinto la societa’ Sealed Air a intraprendere questa brusca operazione che costituirebbe, tra l’altro, un duro colpo per il panorama e l’indotto industriale della regione.” “Auspico inoltre che - conclude Della Seta - il ministro Sacconi intervenga al piu’ presto adottando misure significative affinche’ le imprese straniere in Italia prestino una maggiore attenzione alle ricadute sociali e occupazionali delle loro politiche aziendali.”(AGI) Red/Chc 291731 SET 08

Chc

BANCAROTTA FRAUDOLENTA, TRE ARRESTI DELLA GDF DI LECCE

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Lecce, 29 set. - Tre persone sono state arrestate con l’accusa di bancarotta fraudolenta da 1,6 mln di euro, dai militari della Guardia di Finanza di Lecce in esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare messe dal gip, Ercole Aprile, su richiesta del sostituto procuratore, Giovanni De Palma. A Lecce, agli arresti “domiciliari” e’ finito Antonio Ingrosso, di 68 anni, amministratore di fatto dell’azienda finita sotto inchiesta, mentre a Teramo, e’ finito ai “domiciliari” un 56enne, ed in carcere e’ stato rinchiuso un altro amministratore dell’azienda, di 33 anni. Altre due persone sono state denunciate per lo stesso reato. Stando alle indagini, prima del fallimento della ditta di mobili all’ingrosso della zona industriale di Lecce, la Mar srl, poi trasferita a Teramo, i tre avrebbero distratto beni, merci e somme di denaro, per complessivi 1,6 mln di euro.(AGI)

Cli/Tib

(RPT)BANCAROTTA FRAUDOLENTA, TRE ARRESTI DELLA GDF A LECCE E TERAMO

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Lecce, 29 set. - Tre persone sono state arrestate con l’accusa di bancarotta fraudolenta da 1,6 mln di euro, dai militari della Guardia di Finanza di Lecce in esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare messe dal gip, Ercole Aprile, su richiesta del sostituto procuratore, Giovanni De Palma. A Lecce, agli arresti “domiciliari” e’ finito Antonio Ingrosso, di 68 anni, amministratore di fatto dell’azienda finita sotto inchiesta, mentre ad Atri (Teramo), e’ finito ai “domiciliari” Giuliano Dioallevi, di 33 anni, ed in carcere e’ stato rinchiuso un altro amministratore dell’azienda, Piero Martella, di 56 anni. Altre due persone sono state denunciate per lo stesso reato. Stando alle indagini, prima del fallimento della ditta di mobili all’ingrosso della zona industriale di Lecce, la Mar srl, poi trasferita a Teramo, i tre avrebbero distratto beni, merci e somme di denaro, per complessivi 1,6 mln di euro.(AGI)

Cli/Tib

ALITALIA: LUPI (PDL), ALLA FINE NE SIAMO USCITI BENE

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Roma, 28 set. - “Ha prevalso la responsabilita’ e alla fine ne siamo usciti bene. Ora, con la firma di tutte le sigle sindacali, si apre la fase dell’attuazione del piano di salvataggio dell’Alitalia. L’accordo raggiunto, dopo un difficile negoziato che il governo ha saputo condurre, dimostra che il piano industriale della Cai e’ valido e che permettera’ di rilanciare la compagnia di bandiera. E’ stato scongiurato il rischio di fallimento e saranno offerte tutele ai lavoratori. Adesso sara’ importante valutare l’ingresso di un partner internazionale”. E’ quanto afferma Maurizio Lupi, vicepresidente della Camera dei deputati ed esponente del Pdl. (AGI)

Red/Gil

LAVORO:DELLA SETA(PD),SACCONI INTERVENGA SU CRISI “SEALED AIR”

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Torino, 29 set - “Il ministro del Lavoro si attivi al piu’ presto per salvare le decine di famiglie coinvolte nella chiusura dello stabilimento della Sealed Air di Avigliana in provincia di Torino”. E quanto chiede il senatore Roberto Della Seta del Partito Democratico preannunciando un’interrogazione parlamentare al Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali. “La Sealed Air - continua l’esponente del PD - ha deciso in maniera del tutto inaspettata di chiudere lo stabilimento di Avigliana, rispondendo negativamente alla richiesta dei sindacati di mantenere attiva l’azienda che vanta dati di efficienza e produttivita’ piu’ che buoni. La situazione e’ di estrema gravita’ in quanto la Sealed Air non pare disponibile a farsi carico della ricollocazione dei lavoratori, ma ha mostrato solo l’intenzione di offrire una misera integrazione salariale mensile in aggiunta all’indennita’ di mobilita’ prevista per legge.” “Gli enti istituzionali - aggiunge il parlamentare - si riuniranno il 30 settembre ma Sealed Air ha nel frattempo gia’ aperto la procedura di mobilita’. Chiedo che il ministro Sacconi si attivi al fianco delle istituzioni piemontesi per conoscere quali sono i motivi che hanno spinto la societa’ Sealed Air a intraprendere questa brusca operazione che costituirebbe, tra l’altro, un duro colpo per il panorama e l’indotto industriale della regione.” “Auspico inoltre che - conclude Della Seta - il ministro Sacconi intervenga al piu’ presto adottando misure significative affinche’ le imprese straniere in Italia prestino una maggiore attenzione alle ricadute sociali e occupazionali delle loro politiche aziendali.”(AGI)

Red/Chc

INCHIESTA RIFIUTI CROTONE: INTERROGAZIONE SENATORI PD

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Crotone, 29 set. - I senatori del Pd Franco Bruno, Dorina Bianchi, Luigi De Sena, Daniela Mazzuconi hanno presentato un’interrogazione con richiesta di risposta orale al Presidente del Consiglio e al Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare in merito all’operazione della polizia denominata ‘Black Mountains’, coordinata dalla Procura di Crotone, nel cui ambito sono state sequestrate 18 aree su cui sarebbero stati realizzati scuole, parcheggi, strade, case e opere pubbliche con materiale di scarto industriale, rifiuti tossici e sostanze cancerogene. I parlamentari chiedono di sapere “se risultino fondate le notizie apprese e quali provvedimenti si intendono adottare per favorire la bonifica totale dei siti; se dopo undici anni di commissariamento il Governo possiede qualche notizia in merito alla attivita’ che si tengono nei territori in questione; se risulti fondata la notizia che studi specifici predisposti dal Ministero confermino la presenza di arsenico nel mare prospiciente la citta’ di Crotone; se risulta un qualche coinvolgimento della criminalita’ organizzata crotonese sia nella vicenda specifica sia piu’ in generale nelle attivita’ ambientali di natura economica di quel territorio”. I firmatari chiedono anche “come il Governo intenda, con quali procedure, con quali risorse e in quanto tempo, favorire l’immediata rimozione di ogni rischio per la salute dei cittadini e procedere alla completa bonifica dei siti con l’eliminazione di tutti i problemi che attivita’ condotte da imprese dello Stato italiano hanno provocato su quei territori”. (AGI)

Adv

BANCAROTTA FRAUDOLENTA: TRE ARRESTI A LECCE, ANCHE UN TERAMANO

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Lecce, 29 set. - Tre persone sono state arrestate con l’accusa di bancarotta fraudolenta da 1,6 mln di euro, dai militari della Guardia di Finanza di Lecce in esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare messe dal gip, Ercole Aprile, su richiesta del sostituto procuratore, Giovanni De Palma. A Lecce, agli arresti “domiciliari” e’ finito Antonio Ingrosso, di 68 anni, amministratore di fatto dell’azienda finita sotto inchiesta, mentre ad Atri (Teramo), e’ finito ai “domiciliari” Giuliano Dioallevi, di 33 anni, ed in carcere e’ stato rinchiuso un altro amministratore dell’azienda, Piero Martella, di 56 anni. Altre due persone sono state denunciate per lo stesso reato. Stando alle indagini, prima del fallimento della ditta di mobili all’ingrosso della zona industriale di Lecce, la Mar srl, poi trasferita a Teramo, i tre avrebbero distratto beni, merci e somme di denaro, per complessivi 1,6 mln di euro.(AGI)

Cli/Tib/Ett

INCHIESTA RIFIUTI CROTONE: PM, LAVORIAMO INTENSAMENTE

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Crotone, 29 set. - “Non so perche’ questa inchiesta sia stata accantonata per nove anni: io pero’ ho ritenuto necessario procedere al sequestro dei siti”. Lo dice Pier Paolo Bruni, il pm che si sta occupando della scottante vicenda delle scorie dell’area industriale crotonese, utilizzate come materiale edile. “Il dato di fatto - aggiunge - e’ che sono stati sotterrati e stoccati materiali che, a parere degli esperti, sono cancerogeni. Stiamo anche accertando - aggiunge - la presenza di arsenico nell’area marina, come testimonia uno studio realizzato nel 2007″. Bruni parla anche della cassetta che conteneva delle registrazioni effettuate dagli inquirenti e che adesso e’ smagnetizzata o e’ stata cancellata. “Non posso dire nulla - dichiara - si tratta di registrazioni di tanti anni fa. Bisogna verificare se sia stata manomessa o se sia accaduto altro. Stiamo lavorando quotidianamente e in modo molto intenso”, conclude Bruni. Il pm, alla domanda su quali persone abbia sentito negli ultimi giorni, ricorda che l’autore della prima denuncia, risalente a 9 anni fa, l’imprenditore Emilio Iuticone, e’ stato arrestato pochi mesi fa nell’operazione ‘Heracles’. (AGI)

Red/Adv

ALITALIA: LA RUSSA, NON E’ UN DERBY AIR FRANCE-LUFTHANSA

Monday, September 29th, 2008

(AGI) - Milano, 29 set. - “Non e’ un derby: Air France contro Lufthansa. e’ una scelta sui programmi, sul piano di sviluppo e industriale”. Cosi’ il ministro della Difesa Ignazio La Russa, a margine della presentazione della festa del Pdl a Milano.

“Quello che vi posso assicurare - sottolinea il ministro - e’ che qualunque sia la scelta non demorderemo dal sostegno doveroso di Malpensa, e non perche’ siamo al nord, ma perche’ serve al sistema Italia. Nessuna soluzione - ha ribadito - potra’ in alcun modo pregiudicare l’importanza di Malpensa”. (AGI)

Cre/Dma